2010 – Gris Records

Da New York proviene Auaesuve, progetto avviato da Julius Clark a metà degli anni ’00 con un approccio dichiaratamente amatoriale e poi sviluppatosi fino alla realizzazione del full length Displaced and Uncharted che è anche l’ultima testimonianza musicale licenziata con questo moniker. Un peccato, perché nonostante il perdurare di un approccio alquanto naif alla materia, la sensibilità musicale del ragazzo newyorchese si manifesta in maniera a tratti sorprendente nel corso di questo album, particolarmente nella traccia d’apertura resa struggente da un melodico e dilatato lavoro chitarristico. Nel suo prosieguo il sound tende a inasprirsi, recuperando in parte quel retaggio ambient/drone molto più manifesto nei demo pubblicati precedentemente, ma questo, pur rendendo naturalmente più ostica l’assimilazione del contenuto musicale, mantiene intatta la buona intensità e, aggiungerei, la spontaneità esibita fino a qual punto.