La storia degli Walk Through Fire si intreccia con quella degli Abandon, se è vero che tra i fondatori dei primi è annoverato anche Johan Carlzon, vocalist e simbolo della tormentata parabola artistica dei secondi, così come anche Ufuk Demir, designato come sostituto dello stesso Carlzon dopo la sua scomparsa, ruolo di fatto esercitato nella sola apparizione dal vivo degli Abandon successiva alla pubblicazione di The Dead End. D’altro canto, il defunto vocalist non ha mai preso parte ad alcun lavoro degli Walk Through Fire, essendone uscito poco prima della registrazione del primo full length auto intitolato, rilasciato così in versione strumentale con Demir affiancato dal batterista David Flood e ottenendo buoni responsi grazie a una proposta piuttosto varia, oscillante tra ambient, post metal e sludge.
Con l’ingresso in line-up di Andreas Olsson (basso), Fredrik Flegar (chitarra), del nuovo batterista Jonny Vigart e il passaggio di Ufuk alla voce, la band registra nel 2011 il secondo full length Furthest From Heaven che segnava il deciso passaggio a un funeral sludge di grande impatto; la voce straziata di Demir restituisce al meglio quel senso di malessere che gli Abandon avevano evocato con maestria qualche anno prima, completando un lavoro magnifico per intensità, con l’ultima traccia capolavoro The Dead Sun grondante inconsolabile disperazione.

2011- Aesthetic Death