Da Denver, Colorado, meritano una segnalazione gli Abysmal Dimensions, autori nel 2011 di un demo composto da una sola traccia di quasi mezz’ora, ma nonostante ciò capaci di crearsi una minima aura di culto. A questo non è estraneo il fatto che la band sia guidata da Paul Riedl, musicista molto attivo in quella scena e quindi in grado di ottenere un certo credito, tanto che nonostante la risicata produzione gli Abysmal Dimensions verranno chiamati nel 2019 a partecipare ad un festival importante come il KILL-TOWN DEATH FEST VII a Copenaghen. Of the Welkin & the Dismal Abyss, questo il nome della traccia, è un esempio tipico di funeral doom statunitense, old school, asciutto, monolitico e dai suoni diluiti al massimo possibile: in sintesi, non imprescindibile ma maledettamente affascinante.

2011 – Autoprodotto