Sempre traendo spunto da quello sterminato contenitore di esecrabili spunti lirici che è l’immaginario lovectraftiano, nel 2012 fanno ll loro esordio gli Y’ha-Nthlei con il full length Vol 1: The Night Opens on the Brink of the Abyss; si tratta di un duo pavese, formato da Omrachk (Marco Toscani, voce, chitarra e programmazione) e SadoMaster (chitarra e basso), dedito a un funeral in linea con il versante più oscuro ed essenziale del genere.
L’album, al di là di una resa sonora non eccelsa, riesce a restituire in maniera abbastanza fedele il senso di smarrimento e terrore provocato dal Pantheon ideato dalla fervida immaginazione di H.P.L.; il sound si snoda lineare e senza troppi fronzoli, basandosi fondamentalmente sul lento riffing sostenuto da un growl sgraziato ma efficace.

2012 – Satanarsa Records