Non è sufficiente, ma con un moniker come Funerary le probabilità di ritrovarsi citati nel blog aumentano di molto; al di là di questo, il funeral di questa band di Phoenix esaspera i concetti del genere affiancandolo allo sludge e al drone e infiorettandolo di un vocalismo estremo affidato all’urlatore K.Bastard. Starless Aeon è il classico lavoro che si rivela una prova di resistenza da superare per il potenziale ascoltatore il quale, ottenuto il risultato, può farsi tranquillamente squassare dal sound ribassato e potente di questo quintetto dal potenziale non trascurabile. Lo split album con i triestini Ooze chiude l’avventura della band, con due brani più orientati allo sludge, per quanto adeguatamente disturbato, quasi in ossequio al genere suonato dai nostri connazionali.

2014 – Midnite Collective