Anche se fautori di un sound piuttosto canonico, gli H I V E, band proveniente da Guelph, città dell’Ontario non lontana da Toronto, non difettano in quanto a stranezze.
Detto che i membri in carne e ossa sono guidati dal vocalist Brood Mother, accompagnato dal quartetto di Acolyte Drone rispettivamente denominati Solitary, Entomophagus, Titus e Carrier, e che dal vivo si esibiscono incappucciati e mascherati come da usi e costumi comunque ormai abbastanza in voga, quello che sicuramente rende unici gli H I V E è la composizione di un album che tratta quale argomento il ciclo vitale di una locusta.
Venendo al sound offerto, Emergence oscilla tra il funeral e lo sludge, con una notevole sparata black in coda al brano conclusivo Swarming, senza raggiungere vette qualitative eccelse ma regalando oltre mezz’ora di buona musica, abbastanza coinvolgente soprattutto, immagino, in sede live.
I cinque incappucciati dimostrano con questo lavoro di sapere il fatto loro, il che fa pensare si tratti di musicisti di buona esperienza probabilmente impegnati di norma altrove.