Aphotic Zone – In The Name Of Sorrow

Piuttosto valida si rivela In the Name of Sorrow, full-length degli Aphotic Zone; il musicista iraniano Mohammadreza Alvari con questo suo progetto solista offre una mezz’ora di death doom melodico dalle propensioni funeral abbastanza ben eseguito e non così scontato a livello compositivo. Infatti, benché perfettibile sotto diversi aspetti, nel complesso l’album non scade mai in un approccio amatoriale come sovente accade a iniziative di questo tipo, non necessariamente motivato solo da paesi irti di ostacoli come quelli mediorientali.

2019 – Autoprodotto