Tra i diversi approdi al funeral di Déhà non va dimenticato uno dei suoi ultimi parti in ordine di tempo, i Sorta Magora, dove fa coppia con la vocalist slovacca Dryada.

Fortemente intriso di umori black, Nič si rivela non dissimile in tal senso da certi album degli Yhdarl: concettualmente a carico della partner artistica, l’album impressiona favorevolmente ma non si rivela all’altezza di gran parte di quanto esibito dal nostro in altri frangenti. In particolare manca una chiave di lettura in senso emotivo, capace di scardinare il lucchetto di un’opera di cui si intuisce il potenziale senza che questo riesca del tutto a scaturire.

2019 – Pest Productions