Aki Klemm, in arte Grim666, dopo aver offerto alcune buone prove su lunga distanza tra il 2015 e 2016, torna con un nuovo lavoro intitolato From The Barren Womb Of Night a nome Grimirg. Il sound del musicista finlandese segue schemi ben delineati senza particolari variazioni sul tema, ma il tutto avviene con grande competenza e gusto melodico, regalando all’ascoltatore qualche decina di minuti di musica piacevolmente malinconica e avvolgente, magari senza raggiungere i picchi emotivi di numi tutelari quali Shape Of Despair o Ea ma neppure scendendo mai sotto uno standard ben più che accettabile. Si tratta di un serie di buoni motivi per non accantonare in maniera sbrigativa questo validissimo progetto solista dedito al funeral.

2020 – GS Productions