Il giovane Eric Schickle, proveniente dal Baden-Württemberg, esordisce con il monicker Modarin pubblicando In The Distance, lavoro in cui il funeral viene presentato nelle sue sembianze più pacate e malinconiche grazie al ricorso frequente a passaggi acustici, fornendo un risultato quanto mai apprezzabile per freschezza e capacità di coinvolgimento. In The Distance viene rilasciato prima nel gennaio 2020 e poi ripresentato sempre sul bandcamp qualche mese dopo in versione rimasterizzata; questo dimostra come il progetto del ragazzo tedesco sia ancora tutto sommato in una fase di apprendimento e di crescita ma, nonostante questo, già convincente sotto molti punti di vista.

2020 – Autoprodotto