Sinamort – The Idle Veil

The Idle Veil è l’album d’esordio dei lituani Sinamort, band che si cimenta in maniera abbastanza convincente con una materia che inizia ad essere inflazionata come quella gothic death doom. Il gruppo di Kaunas, città teatro delle gesta dello Zalgiris, una delle squadre iconiche del basket europeo, dopo una gavetta abbastanza lunga entra nell’agone con un album ambizioso negli intenti e ragionevolmente all’altezza di tali premesse. L’interpretazione del genere da parte della band fondata da Rimantas Galvonas e Juozas Grigas non è tesa a ricalcare pedissequamente gli stilemi codificati in oltre trent’anni di sonorità dolenti e malinconiche dalle parti di Halifax, bensì è volta a rischiare qualcosa provandone ad esplorare le varie sfaccettature. L’operazione nel complesso riesce, anche se questo finisce per conferire al tutto un minimo di discontinuità che non sempre favorisce la fruizione, tanto che come spesso accade il meglio arriva quando i Sinamort fanno le cose più facili, sotto forma di spunti melodici di buona efficacia, anziché quelle più arzigogolate, ma ciò che piace alla fine è un’attitudine positiva che va a costituire una base di partenza importante per provare a spiccare un volo più duraturo e ampio alla prossima occasione.

2021 – Autoprodotto