Mlelm è il nome del progetto atmospheric doom di Milad Tokmehchin, musicista iraniano da tempo residente in Germania; Mourning Silence è il suo ultimo ep, probabilmente l’uscita più matura a livello stilistico, e segna, almeno secondo quanto dichiarato dallo stesso Milad, una svolta importante anche a livello concettuale. Infatti, il senso di ottundente disperazione che sovente accompagna opere di questo tenore si insinua in anguste fessure per trovare faticosamente sbocco in una speranza (forse illusoria) ben delineata dalle poesie di Sara Tavakoli utilizzate quali testi per i primi tre brani. Il sound dei Mlelm è per lo più rarefatto, dai tratti sovente prossimi all’ambient e con rari passaggi più robusti, momenti in cui musicalmente il termine di paragone divengono gli Officium Triste e, parzialmente, anche i Clouds; per quanto breve, il lavoro si rivela una dimostrazione di buon talento per questo interessante musicista, la cui sensibilità compositiva è ben percepibile lungo le tre tracce principali (splendida When I Die), al netto dell’outro ambient rumoristica Tauschung.

2021 – Autoprodotto